Un altro passo verso la D. Super Libri e Carbone abbattono il Cotronei

Vincere per continuare questa fantastica cavalcata verso la serie D, per allontanare ancora di più in classifica la diretta avversaria odierna e, infine, per sfruttare al massimo il risultato che verrà fuori dal match tra Castrovillari e Siderno.

Questo l’incipit dello scontro tra Locri e Cotronei, la cui importanza non è stata nascosta nemmeno dai diretti interessati. Una partita dai due volti per la squadra di Scorrano, oggi squalificato e sostituito in panchina da Quattrone: assoluti protagonisti nel primo tempo, troppo remissivi nella ripresa, nonostante il doppio vantaggio, con gli ospiti che hanno impensierito più volte la retroguardia composta da Dascoli – Coluccio – Varricchio. .

Una prima frazione di gioco, appunto, di marca amaranto: al terzo Libri va vicino al gol sfiorando l’incrocio dei pali calciando dai venticinque metri. All’ottavo, invece, è Carbone che fa tremare gli avversari con un tiro a giro che Sestito riesce miracolosamente a deviare. Dal calcio d’angolo successivo ancora un super intervento del portiere giallorosso su colpo di testa di Varricchio.

Al minuto sedici Gianni Libri sublima con una grandissima rete l’ennesima prestazione superlativa di questa stagione: riceve palla in mezzo al campo, salta il primo marcatore spaccando in due la retroguardia avversaria e una volta in area, dopo aver scambiato con Carbone, incrocia la palla sul palo più lontano senza lasciare scampo a Sestito.

Il raddoppio arriva al minuto settantotto della ripresa grazie a Matteo Carbone che porta a due le reti di vantaggio: bello scambio Lanza – Ruggiero sulla destra con quest’ultimo che dopo aver fintato il tiro mette in mezzo per l’accorrente Carbone che dall’altezza del dischetto di rigore non può sbagliare.

Prima del raddoppio del numero sette amaranto, però, il Cotronei è andato più volte vicino al gol: al minuto cinquantasei gran tiro al volo di Lorecchio che finisce di poco fuori; al sessantaquattresimo, invece, è Mercuri a concludere a botta sicura da pochi passi senza riuscire a centrare lo specchio della porta, mentre allo scoccare del minuto settantatré è Liperoti a impegnare centralmente Galluzzo. Nel mezzo annullata una rete a Pino Ruggiero per sospetto fuorigioco al momento del colpo di testa.

Nei minuti finali i giallorossi fanno tremare il Comunale quando, su azione d’angolo, accorciano le distanze con Maione, senza però poi riuscire a raggiungere la rete del pareggio. Si ferma così a 901 minuti il fantastico record d’imbattibilità di Giorgio Galluzzo.

In attesa dello scontro di domani tra Castrovillari e Siderno il Locri con 48 punti si porta a +9 sui bianco azzurri, +13 sul Cotronei e +15 sui cosentini.

Domenica quattro febbraio altro scontro in casa contro il Trebisacce.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: